lunedì 28 maggio 2018

La società "Venti secondi" comunica che è possibile
acquistare il biglietto d'ingresso e la diretta streaming per la quinta giornata di studio “La Politica”
di sabato 9 giugno dalle ore 11.00 alle 17.00 in Via Roma Libera 23, Roma. Tutte le info su ventisecondi.it

Scrivi a segnala.box@gmail.com

"SEGNALAZIONI" - DAL 2001 - PROPONE TUTTI I GIORNI UNA PROPRIA RASSEGNA INDIPENDENTE DELLA STAMPA.
PER PROSEGUIRE IL PROPRIO LAVORO DI INFORMAZIONE “SEGNALAZIONI” HA SCELTO ADESSO UNA FORMULA EDITORIALE PIÙ LEGGERA: IN PRIMO PIANO SULLA HOME PAGE VENGONO MANTENUTI ESCLUSIVAMENTE I CONTENUTI PIÙ RECENTI CONNESSI ALLA RICERCA PSICHIATRICA, DI NORMA COMUNQUE NON ANTERIORI A UNA SETTIMANA DALLA LORO PUBBLICAZIONE E SOLO PER IL TEMPO STRETTAMENTE NECESSARIO A DIFFONDERNE L'INFORMAZIONE PUBBLICA PERCHÈ SEGNALAZIONI È UN QUOTIDIANO (E NON UNA "BACHECA") SUL QUALE, INEVITABILMENTE, I CONTENUTI SUCCESSIVI, SPESSO ANCHE RILEVANTI, DEVONO OBBLIGATORIAMENETE SCORRERE PER LASCIARE SPAZIO AI SUCCESSIVI E VIA VIA PIÙ ATTUALI.
TUTTE LE INFORMAZIONI SU NOVITÀ EDITORIALI E SU ALTRI EVENTI CHE PRECEDENTEMENTE APPARIVANO ANCHE IN HOME PAGE SARANNO INVECE ADESSO DISPONIBILI - DI NORMA - SOLAMENTE SULLE PAGINE SOCIAL DI “SEGNALAZIONI” ALLE QUALI RINVIAMO I LETTORI.


LA RASSEGNA STAMPA DI OGGI LUNEDI 28
È ADESSO IN PREPARAZIONE QUI DI SEGUITO 
 I SOLI TESTI SCELTI PER LA RASSEGNA DI IERI
SONO ADESSO DISPONIBILI ANCHE IN UN'UNICA PAGINA A QUESTO LINK
ULTIMO AGGIORNAMENTO ORE 7:10
GLI INDICI GENERALI E INTEGRALI DI "SEGNALAZIONI" RESTANO SEMPRE RAGGIUNGIBILI DA QUESTA PAGINA
GLI ARRETRATI DI "SEGNALAZIONI" SONO DISPONIBILI NELL’INDICE O SI POSSONO COMUNQUE TROVARE IMPOSTANDO
UNA PROPRIA RICERCA PERSONALIZZATA E MIRATA CON PARTENZA DA QUI

SEGNALAZIONIè un weblog di informazioni segnalazioni e stralci dalla stampa e dal web. Apparso come newsletter già negli anni precedenti, esiste come pagina on line quotidiana a partire dal 2001. Collabora con l'Associazione culturale Amore e Psiche fin dalla fondazione di questa, a far data cioé dal 2007. Per inviare un articolo una segnalazione un’informazione, per suggerimenti e richieste, scrivici un’e-mail al nostro indirizzo: SEGNALA.BOX@GMAIL.COM.
In questa pagina sono disponibili i post pubblicati più di recente. Per contenuti di periodi precedenti cerca negli Archivi - se conosci la data che ti interessa - altrimenti utilizza il box di ricerca di “Google” qui a sinistra.
Questo weblog è pubblicato nell’osservanza degli articoli 65 e 70 della Legge 633.41 e della Licenza Creative Commons (qui a sinistra). Le immagini e la grande maggioranza  dei testi sono state scaricati da Internet e quindi ritenuti di dominio pubblico. Se si desidera chiederne la rimozione è sufficiente scrivere alla redazione. Pagine ottimizzate per Firefox 59.0.2.

CHIUNQUE È LIBERO DI TRARRE DA “SEGNALAZIONI” MATERIALI DA PUBBLICARE SUI SOCIAL NETWORK E SULLE PROPRIE PAGINE WEB O ALTROVE ED È ANZI INVITATO A FARLO. È RICHIESTO PERÒ CHE CHIUNQUE LO FACCIA CITI SEMPRE “SEGNALAZIONI” COME FONTE, E PUBBLICHI ANCHE UN LINK ALLA PAGINA ORIGINALE.
TUTTE LE RICHIESTE DI PUBBLICAZIONE DI AVVISI E COMUNICAZIONI DI EVENTI CULTURALI CONCERTI MOSTRE SPETTACOLI INIZIATIVE DI ASSOCIAZIONI E SINGOLI COLLEGATI ALLA NOSTRA RICERCA - SEMPRE GRADITE - SONO GESTITE SEPARATAMENTE E COMPARIRANNO SU “SPAZI” E SULLE PAGINE SOCIAL CONNESSE A "SEGNALAZIONI" E NON QUINDI SU QUESTE PAGINE DEDICATE D'ORDINARIO ESCLUSIVAMENTE ALLA NOSTRA RASSEGNA STAMPA QUOTIDIANA. LE RICHIESTE DI PUBBLICAZIONE VANNO INVIATE - ESCLUSIVAMENTE PER POSTA ELETTRONICA - ALL’INDIRIZZO: SPAZI.BOX@GMAIL.COM


a
a




«Reazione, pulsione, vitalità, creazione, esistenza, tempo, capacità di immaginare.
Forza, movimento, suono, memoria, certezza che esiste un seno.
Percezione cosciente, fantasia, linea, senso, volto»
Massimo Fagioli sul n. 27/2016 di LEFT

«Una lotta, senza armi, soltanto rivoluzione del pensiero e parola»
Massimo Fagioli sul n°49/2008 di LEFT

«Una posizione personale di realizzazione umana completa
nel senso di vivere una disponibilità per gli altri
senza secondi fini di vantaggi materiali o di vantaggi psicologici».

Massimo Fagioli, Istinto di morte e conoscenza, L’Asino d’oro edizioni, Roma 2010, pag.248

«Troppo difficile per loro la comprensione della dialettica, troppo pesante il conflitto di sentirsi cattivi nel momento del rifiuto.

Troppo lontano, da loro, l’interesse per gli altri, troppo povero l’amore per volere una realtà degli uomini diversa dall’attuale».
Massimo Fagioli, Premessa alla quinta edizione di Istinto di morte e conoscenza, L’Asino d’oro edizioni, Roma 2010, pag.43

«Origine materiale. Facile a dirsi. Poi, andando a fondo, si scopre che è difficile, difficilissimo nonostante più di 100 anni di materialismo storico ateo, più di 200 dall'illuminismo ugualmente ateo. È che accettare realmente, nell'inconscio, come realizzazione psichica profonda, e non soltanto come sbandieramento di un concetto astratto o come dovere di coerenza cosciente, l'origine materiale, innanzitutto la propria, significa subito accettare la fine di questa propria realtà materiale. Significa cioè rinunciare all'idea di eternità, spiritello maligno nascosto nella mente di tante persone.
Tutti vogliono restare, nessuno sa accettare di andarsene dopo essere stato ed aver fatto. L'annullamento della nascita, della prima e fondamentale separazione, conduce poi a non fare e non accettare più separazioni mai e da nessuno. Conduce a vivere come se il tempo non passasse, come se si fosse sempre nello stato di prima. Ogni novità, personale, sociale, storica, culturale, viene continuamente annullata. Perché la novità mette in crisi lo status, la norma, e lo rende passato. Lo mette da parte. E si scatena il conflitto e la lotta tra il nuovo e coloro che non sanno modificarsi. Coloro che non riescono ad aprirsi ad una recettività per rapportarsi a quanto prima non c'era.
L'uomo che non ha scoperto la nascita non riesce ad accettare nessuna nascita, resta sempre conservatore, reazionario, ovvero reagisce con l'annullamento di fronte ad ogni nuovo che compare. Non accetta neppure i propri nati, li distrugge, li fa impazzire».
Massimo Fagioli, in Bambino donna e trasformazione dell’uomo. Risposta alla Domanda n. 16 

TUTTI I CONTENUTI RELATIVI ALLA PRESENTAZIONE DI
POESIA” DI MASSIMO FAGIOLI 
CHE HA AVUTO LUOGO A TORINO IL 13 MAGGIO SCORSO
CON ANCHE IL VIDEO DEL TG3 LINEA NOTTE DI VENERDI 18 MAGGIO
RESTANO E RESTERANNO SEMPRE IN FUTURO DISPONIBILI SU “SEGNALAZIONI
Giovanni Senatore il 18 maggio a TG3 Linea Notte
ha parlato ai minuti 10.05, poi da min 42.05 e dai min 54.25.
TROVI TUTTO QUI




La pericolosità sociale
Aggiornamento del 10 Giugno
di Domenico Fargnoli
qui


REPRINT
Riceviamo da alcuni lettori la richiesta di riprodurre in primo piano e con rinnovata evidenza il box con il quale venti giorni fa davamo notizia della presentazione della Teoria della nascita di Massimo Fagioli al Convegno AAPDPP del 3/5 maggio scorsi a New York
Nel precisare che naturalmente da "Segnalazioni" - proprio per garantirne la sua caratteristica unica di archivio storico completo di questa nostra ricerca - non viene mai cancellato alcun contenuto e tutti restano sempre disponibili e ricercabili per i lettori con la sola avvertenza che trattandosi di una pubblicazione quotidiana inevitabilmente, col succedersi del tempo, nuovi contenuti non possono che via via sostituirsi ai precedenti, aderiamo volentieri a tale richiesta riproponendo quindi tali contenuti qui


1968
FU SOLO UN INIZIO

sul tema cfr. anche:
"Le notti dell'isteria" di Massimo Fagioli 
sta in: Il sogno della farfalla 1999 n°1 pag.5 (qui)

"Cura, formazione e ricerca" e "Depressione" di Massimo Fagioli
stanno in: Il sogno della farfalla 2002 n°1 pag.5 (qui)

L'Asino d'oro edizioni

PER RICHIEDERE  LE COPIE ARRETRATE DELLA RIVISTA 
"IL SOGNO DELLA FARFALLA" SI PUÒ RIVOLGERSI QUI



LA RASSEGNA QUOTIDIANA DELLA STAMPA DI "SEGNALAZIONI" SEGUE DA QUI


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI OGGI LUNEDI 28 MAGGIO
QUI DI SEGUITO È DISPONIBILE ANCHE UNA SCELTA DALLA STAMPA SETTIMANALE
RACCOLTA NEL CORSO DELLA SETTIMANA SCORSA

Repubblica 28.5.18
Corsi e ricorsi
Precedenti storici
Noi, turisti a Weimar aspettando la fine
Berlino 1993-1923
Sono gli anni della Repubblica più avanzata ma anche della grande crisi economica  
Artisti e intellettuali trovano una patria
Subito dopo l’Europa piomba nella catastrofe
di Massimo Rizzante


Repubblica 28.5.18
Nuovo umanesimo
L’origine biologica e quella culturale, la lotta per sopravvivere e la politica, Spinoza e Proust. Parla il grande neuroscienziato
Damasio “Le emozioni nascono prima della mente”
intervista di Dario Olivero


Corriere 28.5.18
La base di Podemos: sì alla villa del leader
Spagna, il referendum dopo le critiche a Iglesias: il 68% approva l’acquisto della casa da 600 mila euro
Ma Iglesias ha perso 20 punti percentuali e apre la via alla concorrenza interna
di Elisabetta Rosaspina


La Stampa 28.5.18
“Ho fatto di tutto per il nuovo governo ma il mio dovere è tutelare gli italiani”
Il discorso di Mattarella al termine del colloquio con Conte “Il mio ruolo di garanzia non può subire imposizioni”
di Sergio Mattarella


Il Sole 28.5.18
Come funziona l’impeachment: l’ultima parola alla Consulta allargata
di Lina Palmerini 

qui

Il Sole 28.5.18
Le incoerenze di di Maio
Impeachment, perché Mattarella non ha abusato della Costituzione

qui

La Stampa 28.5.18
Ugo De Siervo
“Rispettati i poteri del Capo dello Stato”
intervista di Alessandro Di Matteo


Repubblica 25.8.18
La chiusura al M5S
L’errore fatale del Pd
di Piero Ignazi


Repubblica 25.8.18
Ora niente sarà più come prima
di Stefano Folli


La Stampa 28.5.18
Quella deriva che il Paese deve evitare
di Marcello Sorgi


Repubblica 28.5.18
Il Movimento 5Stelle
Di Maio: “L’impeachment? Per evitare atti peggiori”
Via la maschera istituzionale Grillini in piazza gridando al golpe
Manifestazione sotto la Prefettura a Torino. E a Roma
Si farà una legge elettorale con il premio di maggioranza e chi vince governa per 5 anni. E finalmente si entra nella Terza Repubblica
di Annalisa Cuzzocrea


Corriere 28.5.18
L’ipotesi delle urne il 9 settembre
di Francesco Verderami


La Stampa 28.5.18
Destini opposti:
Matteo vince e Luigi piange
Tre mesi di proclami e rassicurazioni
E Salvini beffò l’apprendista Di Maio
di Federico Geremicca


Repubblica 28.5.18
L’ascesa di Salvini
Dal programma a Savona così è andata a segno l’opa del Carroccio sui 5S
Pur con la metà dei voti i leghisti hanno egemonizzato i grillini sfruttando la loro paura di perdere l’occasione di governare
di Claudio Tito


La Stampa 28.5.18
Cottarelli, il commissario antisprechi che aveva bocciato il contratto M5S-Lega
di Paolo Baroni


Corriere 28.5.18
il retroscena il confronto al colle
E il Quirinale chiese ai leader: perché non volete Giorgetti?
di Marzio Breda


La Stampa 28.5.18
Di Maio si arrende
“Matteo ci ha usato per tornare al voto”
Il tentativo fallito di far rilasciare un’intervista a Savona Il leader grillino: ora un patto con la Lega sui collegi
di Federico Capurso Ilario Lombardo


La Stampa 28.5.18
La grande paura del popolo M5S
“Ora la Lega ci sovrasterà”
di Matteo Indice


La Stampa 28.5.18
I petrodollari tramontano, lo yuan cinese conquista Riad
E l’Iran potrebbe aggirare le sanzioni vendendo il greggio in Asia senza usare la valuta americana
di Giordano Stabile

qui

Repubblica 28.5.18
Scrive il sito Népszava
La denuncia delle opposizioni ungheresi “Orbán ha requisito gli archivi di Lukács”
di Andrea Tarquini


Repubblica 28.5.18
La polemica
Giudizio artificiale
Scontro sui robot “ Non date agli automi i nostri diritti”
Su “Nature” 150 esperti criticano la Ue: assurdo punire le macchine che sbagliano
di Giuliano Aluffi


Il Sole 28.5.18
Il biotestamento alla prova di medici e notai
Mancano linee guida professionali e un Registro unico delle «Dat» - La formazione non è ancora diffusa
di Dario Aquaro e Valentina Melis


Il Sole 28.5.18
I modelli. L’arrivo della legge ha dato impulso alle scritture presentate e alla ricerca degli schemi fai-da-te
Dichiarazioni in crescita nei Comuni
di D. Aq., V. Me.


Corriere 28.3.18
L’Antifascista in Vaticano
De Gasperi fu sempre avverso al regime nel diario criticava anche i vescovi
Gli appunti dello statista trentino tra il 1930 e il 1943, ora pubblicati dal Mulino a cura di Marialuisa Lucia Sergio, dimostrano che non si allineò alla posizione prevalente nella Chiesa cattolica, assai benevola verso la dittatura di Mussolini
di Paolo Mieli





LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI OGGI DOMENICA 27 MAGGIO
SARÀ PIÙ TARDI DISPONIBILE QUI DI SEGUITO
QUI DI SEGUITO È DISPONIBILE ANCHE UNA SCELTA DALLA STAMPA SETTIMANALE
RACCOLTA NEL CORSO DELLA SETTIMANA SCORSA

Altritaliani.net 25.5.18
L’anticapitalismo, discriminante minima per chi si dice a sinistra.
di Carlo Patrignani

qui

Dublino, ieri:




















































Il Sole Domenica 27.5.18
Quell’esoterico di Platone
di Mario Vegetti (1937 – 2018)

fra le nostre scelte di oggi










Il Sole Domenica 27.5.18
Nello spazio
L’avventura dell’universo
Per millenni i filosofi, gli astronomi e gli scienziati hanno concepito l’universo come una sorta di palcoscenico, un’arena fissa, immutabile, nella quale i pianeti, le stelle e altri corpi celesti erano stati messi in moto.
Albert Einstein ha spazzato via tutto ciò nel 1916 con la teoria della relatività generale
di John D. Barrow

Professore a Cambridge
fra le nostre scelte di oggi















Il Sole Domenica 27.5.18
Scienze cognitive
È falso ma sembra quasi vero
di Paolo Legrenzi

fra le nostre scelte di oggi







Il Sole Domenica 27.5.18
Lavoro
Incombenti robot
Il ricorso all’automazione dipenderà dal costo dei robot rispetto ai dipendenti e dai salari nei Paesi sviluppati e in via di sviluppo
di Adair Turner

fra le nostre scelte di oggi



Il Sole Domenica 27.5.18
Richard Pipes (1923 - 2018)
Anticomunista militante
Scampò alla Shoah in Polonia e si trasferì negli Usa, diventando storico della Russia. Resta discutibile la sua idea di totalitarismo
di Emilio Gentile

fra le nostre scelte di oggi

Il Sole Domenica 27.5.18
Guido Crainz, Il Sessantotto sequestrato
Dall’Est la voce del dissenso
di Francesco M. Cataluccio

fra le nostre scelte di oggi















il manifesto 27.5.18
L’assalto antisistema alla Costituzione
Lega-M5S. La saldatura delle due formazioni accompagna l’offensiva a punti nodali della Carta: regime fiscale progressivo, rappresentanza politica, profilo della linea di comando interna ai non-partiti, sordità rispetto allo Stato di diritto e ai diritti individuali, garantismo penale, ostilità ai soggetti del pluralismo
di Michele Prospero

fra le nostre scelte di oggi

La Stampa 27.5.18
Marine Le Pen
“Sono in contatto con Salvini ma nei 5 Stelle ci sono ambiguità”
di Leonardo Martinelli

fra le nostre scelte di oggi

Il Fatto 27.5.18
“Salvimaio non mi piace, però il veto a Savona è inaccettabile”
Marco Revelli - “Il 4 marzo è stato un grido: l’Europa non può andare avanti così. E il capo dello Stato non puoi imporre la sua preferenza”
intervista di Tommaso Rodano

fra le nostre scelte di oggi

Il Fatto 27.5.18
L’ultima profezia del vecchio D’Alema

fra le nostre scelte di oggi

Corriere 27.5.18
La carriera politica e il principio di Peter
di Aldo Grasso

fra le nostre scelte di oggi

Il Fatto 27.5.18
Chi tifa spread contro Savona dimentica l’interesse nazionale
Jan Zielonka - Il politologo inglese avverte: l’opposizione preventiva al nuovo governo indebolisce l’Italia ai tavoli Ue
di Jan Zielonka

fra le nostre scelte di oggi

Corriere 27.5.18
A Dublino si volta pagina anche per i (tanti) errori di una Chiesa sempre venerata
di Sergio Romano

fra le nostre scelte di oggi

Il Fatto 27.5.18
Mullally: “La Chiesa non condizionerà più le scelte delle donne”
di S.P.

fra le nostre scelte di oggi

Il Fatto 2 7.5.18
Irlanda, l’autorevolezza ritrovata con la parola
di Luciana Castellina

fra le nostre scelte di oggi







Il Fatto 2 7.5.18
Irlanda, cade un altro tabù. Al referendum sull’aborto vince il Sì
Ottavo emendamento. I favorevoli all’abrogazione della legge in Costituzione al 67% Alta l’affluenza, 65%. Se la Storia ha preso un altro corso, il merito è in gran parte dei movimenti femministi
di Vincenzo Maccarrone

fra le nostre scelte di oggi







Il Fatto 2 7.5.18
La Chiesa irlandese è screditata e a Roma sono in lutto
Vaticano. Duro intervento di monsignor Paglia, profilo più basso, invece, da parte dei vescovi locali
di Luca Kocci

fra le nostre scelte di oggi

Il Fatto 2 7.5.18
Belfast resta nel Medioevo, schiacciata dalla Brexit
Gran Bretagna. L'Ulster si ritrova fra i due storici campi di tensione divergenti, quello di Londra impelagata nella palude dell'uscita dall'Ue e di Dublino che sempre di più, anche attraverso gli ultimi due storici referendum, vuole sentirsi parte di un consesso europeo non solo legale ed economico, ma civile
di Leonardo Clausi

fra le nostre scelte di oggi












La Stampa 27.5.18
A Parigi il popolo che sfida Macron:
“Forte nel mondo qui è un disastro”
di Leonardo Martinelli

fra le nostre scelte di oggi










Repubblica 27.5.18
Rivoluzione francese
La scuola nella patria dei Lumi
Gli eredi di Sartre non la prendono con filosofia
Parigi vuole limitare la disciplina al liceo e i pensatori più illustri si ribellano
di Anais Ginori

fra le nostre scelte di oggi

Repubblica 27.5.18
Il nuovo femminismo in America Latina
Atenei occupati e proteste contro “el machismo”
La rivolta in Cile e Argentina
di Daniele Mastrogiacomo

fra le nostre scelte di oggi








Repubblica 27.5.18
Durante il Ramadan
La Tunisia laica “Libertà di scelta per chi non digiuna”
di Giampaolo Cadalanu

fra le nostre scelte di oggi







Repubblica 27.5.18
Brasile nel caos
Sciopero camionisti. Accuse a Temer che schiera l’esercito
di Daniele Mastrogiacomo

fra le nostre scelte di oggi

Repubblica 27.5.18
Messico, rapite e uccise da una banda di uomini armati sei donne
Le vittime lavoravano in un'azienda alimentare nello stato di Tamaulipas
In dodici anni sono state assassinate nel paese in conflitti legati alla droga 200mila persone

qui








Corriere 27.5.18
Riletture
Tutti noi sul monte con Abramo
La storia del padre a cui Dio chiede di uccidere il figlio per poi fermarne la mano. Nella versione di Carlo Sgorlon
Il racconto biblico del mancato sacrificio di Isacco ci interroga sul cammino della civiltà
di Claudio Magris

fra le nostre scelte di oggi



Corriere La Lettura 27.5.18
Rosalyn Higgins
I diritti non sono facoltativi
Prima donna a far parte della Corte internazionale di giustizia (Cig) dell’Aia, e anche prima presidente di questo importante organismo delle Nazioni Unite
«Gli Stati invocano le regole solo quando fa loro comodo. Servono provedure più inclusive»
di Marcello Flores

fra le nostre scelte di oggi






Corriere La Lettura
I migranti non sono i nostri redentori
di Antonio Carioti

fra le nostre scelte di oggi

Corriere La Lettura 27.5.18
Paolo Mieli
Una tragicommedia chiamata comunismo

fra le nostre scelte di oggi

Corriere 27.5.18 
Incidenti sul lavoro
Le morti bianche su dell’11,5% Ma che succede?
di Dario Di Vico

fra le nostre scelte di oggi

















La Stampa 27.5.18
... e l’Italia uscì a riveder le stelle
Nella Divina Commedia le indicazioni per la Costituzione nata dalla Resistenza
di Giovanni Maria Flick

fra le nostre scelte di oggi














Il Fatto 27.5.18
“La mia Gerda Taro è viva e significa ancora libertà”
Helena Janeczek - In lizza per Campiello e Strega con la storia della fotografa: “Sono stralunata e felice”
intervista di Alessia Grossi

fra le nostre scelte di oggi













Repubblica 27.5.18
Corrado Stajano
L’infanzia da balilla, gli inizi con Vittorini, il caso Ambrosoli.
E oggi su chi indagare nell’Italia che cambia? “Cambiamento è parola vuota: piace al popolo diventato sovrano con un clic”
colloquio con Antonio Gnoli

fra le nostre scelte di oggi









Repubblica 27.5.18
Lerner, i vecchi emigrati italiani e “Il razzismo degli smemorati”

fra le nostre scelte di oggi



SABATO 26 MAGGIO A FIRENZE

IERI SABATO 26 MAGGIO "SEGNALAZIONI" IN DIRETTA STREAMING DA FIRENZE
HA TRASMESSO LA PRESENTAZIONE DI "DEPRESSIONE" L'ASINO D'ORO EDIZIONI
UNA PRODUZIONE MAWIVIDEO
LA REGISTRAZIONE È DISPONIBILE QUI DI SEGUITO
SI RINGRAZIANO WILLIAM SANTERO LA LIBRERIA IBS E LO STAFF DI SEGNALAZIONI

SABATO 26 MAGGIO A LATINA HA AVUTO LUOGO LA PRESENTAZIONE DI 
"GRAMSCI PER LA SCUOLA" - L'ASINO D'ORO EDIZIONI
PUBBLICHEREMO LA REGISTRAZIONE DELL'EVENTO APPENA NE AVREMO LA DISPONIBILITÀ


LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI SABATO 26 MAGGIO
sul Corriere della Sera di oggi:



























«Nei primi tre anni di vita il cervello è un portento: ogni secondo i neuroni formano da 700 a 1000 connessioni, ritmo frenetico che non si verificherà più nel resto della vita. Questa grande velocità di conformazione (fa sì che al terzo anno l’80% del cervello sia già sviluppato) risponde al bisogno del bambino di apprendere il più possibile dall’ambiente che lo circonda.
Necessita però di un humus adatto allo sviluppo cerebrale (...)
oggi sono a rischio di sviluppo non ottimale (...) ben 250 milioni di bambini tra 0 e 5 anni, vale a dire quattro su dieci...»














Repubblica 26.5.18
La ricetta per farli crescere bene: latte naturale, dieta vitaminica, dialogo coi genitori e più asili nido
Infanzia. Le raccomandazioni di Oms e Unicef
Quei primi tre anni che plasmano il cervello
di Giuliano Aluffi

qui
La Stampa 26.5.18
La ricerca della felicità
di Mattia Feltri

Uno sconosciuto mi scrive che «la discrezionalità del presidente della Repubblica nella scelta dei ministri è nulla. Punto e basta» (mi ricorda un amico credente che chiudeva le discussioni attorno a Dio dicendo «è ontologico». Cioè: punto e basta). Ma non è soltanto il primo che passa, lo dicono in molti, lo dice anche Giorgia Meloni - focosa custode della Costituzione contro la riforma di Matteo Renzi - allibita dalle «ingerenze» di Sergio Mattarella. Una prerogativa costituzionale diventa ingerenza: punto e basta. E del resto - come scrive Giovanni Orsina nel suo imperdibile «La democrazia del narcisismo» - la democrazia fu il trasferimento della promessa di felicità dall’aldilà all’aldiquà.
Per questo si tagliò la testa a Carlo I e poi a Luigi XVI, per stabilire che la loro autorità non era di origine divina, che ogni uomo non si sarebbe più accontentato di ubbidire al re e a Dio in attesa di una felicità come ricompensa ultraterrena, ma che ogni uomo sarebbe diventato titolare del diritto di essere felice in vita. Questo ha imposto alle democrazie di rilanciare all’infinito, e ormai come giocatori di poker impazziti, con promesse di felicità sempre più mirabolanti e irraggiungibili, ancora più chimeriche della felicità celeste. E di conseguenza, come la crisi della religione porta ognuno a costruirsi un Dio su misura, così la crisi della politica porta ognuno a costruirsi una democrazia su misura, in obbedienza all’unico folle imperativo: ho il diritto di essere felice. Punto e basta. 

il manifesto 26.5.18
I giovani irlandesi affollano le urne, gli espatriati tornano per votare Sì
Irlanda. I risultati del referendum previsti per oggi pomeriggio. L'alta affluenza fa sperare i sostenitori del diritto all'aborto
L'Irlanda ieri alle urne per il referendum sull'aborto
di Vincenzo Maccarrone

qui

Corriere 26.5.18
La svolta dell’Irlanda Exit poll: il 68 per cento è favorevole all’aborto
In 3, 3 milioni al voto sul referendum. Oggi i dati
Anche le regioni della camagna hanno votato a favore
di Luigi Ippolito

qui














Il Fatto 26.5.18
Il Vaticano non accetta i gay (ma solo se seminaristi)
Le frasi del Papa e un dibattito finito. Se questa è la strada intrapresa, perché non partire da vescovi e rettori?
di Marco Marzano

qui







il manifesto 26.5.18
Mosca avverte anche Bruxelles: «Il nostro primo partner economico è ormai la Cina»
Macron e Putin: dialogo sulla Siria, uniti sull’ Iran
Incontro a San Pietroburgo
di Yurii Colombo

qui




Il Fatto 26.5.18
Non è democrazia, È bonapartismo
di Eugenio Ripepe

ordinario di Filosofia della Politica all'Università di Pisa
più volte preside della facoltà di Giurisprudenza, direttore del dipartimento di Diritto pubblico e direttore del Centro interdipartimentale di Bioetica
qui

Il Fatto 26.5.18
All’improvviso tutti scoprono la Costituzione
di Andrea Pertici

ordinario di diritto costituzionale a Pisa
qui














il manifesto 26.5.18
La critica all’Europa, non solo ombre nel contratto Lega-M5S
L'intervento. L’allarme rosso generalizzato su Savona è il segnale che si è toccato un nodo decisivo. Si mette in discussione l’assetto dell’eurozona e i danni causati alla democrazia
di Geminello Preterossi

ordinario di Filosofia del diritto e di Storia delle dottrine politiche all’Università di Salerno
qui









Il Fatto 26.5.18
Dopo Camusso, scontro per evitare la corsa a tre
Vertice della Cgil - La segretaria, ora alleata di Landini, accusata da Colla, l’uomo del dialogo col Pd
di Salvatore Cannavò

qui






Il Fatto 26.5.18
De Magistris si fa partito, a sinistra e contro la Lega
Il primo cittadino di Napoli lancia “Dema”. Già pronti a correre per le prossime Europee e le Regionali
di Alessandro Mantovani

qui














il manifesto 26.5.18
«Spieghiamo ai migranti i rischi del viaggio»
di Luca Tancredi Barone

qui



Repubblica 26.5.18
Andrea Camilleri “Ora sono cieco e tutto mi è chiaro”
“Ho scritto un testo su Tiresia e lo porto in scena dando voce all’eroe omerico non vedente
Il mio è un ritorno al teatro e anche il nuovo Montalbano ha un’ambientazione teatrale”
“Conversazione su Tiresia” di e con Andrea Camilleri, regia di Roberto Andò, va in scena l’11 giugno al Festival del teatro greco di Siracusa. Di Camilleri esce inoltre “Il metodo Catalanotti”.
intervista di Raffaella De Santis

qui













Il Fatto 26.5.18
“Corsivo o stampatello, la mano marca il segno”
L’autrice spiega cosa c’è dietro alla pratica di scrivere a mano. E non c’entra con l’interpretazione del nostro carattere
“Corsivo o stampatello, la mano marca il segno”
di Francesca Biasetton

autrice de “La bellezza del segno”.
qui














La Stampa 26.5.18
Scoperto in Arizona un misterioso calendario solare inciso nella pietra
di Noemi Penna

qui









Il Fatto 26.5.18
“Catturate Riina!”: l’arresto raccontato da “Ultimo” e i suoi

qui













«La società, che ha chiuso l’esercizio 2017 con ricavi pari a 15 milioni di euro, è presente con rilevanti quote di mercato sia nella scuola secondaria di primo grado sia di secondo grado in un significativo numero di materie umanistiche, artistiche e tecnico scientifiche»
Corriere 26.5.18
Editrice La Scuola rileva dai Salesiani le edizioni S.E.I.
di Federico De Rosa

qui


Come parlava il Pci:
Il Partito Comunista Italiano usava un linguaggio proprio (e molto particolare). Riproponendolo, Franca Chiaromontee e Fulvia Bandoli, scavano nella storia italiana, tra politica e lotte operaie
MOSCA COCCHIERA. (da Treccani.it) «Colui che, pur non avendone le capacità e i requisiti, pretende di porsi alla guida di altri o di assumersi responsabilità che non gli competono. Ne hanno parlato sia Fedro che La Fontaine... Anche un rompiscatole o uno che finge sempre di sapere cosa fare è una mosca cocchiera. Scrive Gramsci nel Quaderno n.1 a proposito di Croce: “...Se è necessario, nel perenne fluire degli avvenimenti, fissare dei concetti, senza i quali la realtà non potrebbe essere compresa, occorre anche, ed è anzi imprescindibile, fissare e ricordare che realtà in movimento e concetto della realtà, se logicamente possono essere distinti, storicamente devono essere concepiti come unità inseparabile. Altrimenti avviene… che la storia diventa una storia formale, una storia di concetti… una storia autobiografica del pensiero del Croce, una storia di mosche cocchiere”».
cfr Lorenza Cerbini, Corriere della Sera 14.2.18, qui

La mosca cocchiera
Da Jean de La Fontaine, 8 luglio 1621, 13 aprile 1695
«Un carrozzone tirato da sei cavalli saliva su per una via erta, rotta, sabbiosa. I viaggiatori erano scesi e facevano a piedi il tratto di strada per alleggerire ai cavalli il peso e la fatica; tuttavia i cavalli sudavano e soffiavano. Sopraggiunse una mosca.
"Per fortuna sono arrivata io!" esclamò.
E cominciò a ronzare negli orecchi degli animali, a pungere ora questo ora quello, or sul muso or sul dorso. Poi si sedette sul timone, poi si posò sul naso del cocchiere , poi volò sul tetto della carrozza. Andava, veniva, affannata, e brontolava e squillava:
"Bel modo di fare! Se non ci fossi io! Guarda! Il prete legge il breviario. Quella donna canta. Quei due parlano dei loro affari. Il cocchiere sonnecchia. A darmi pena sono io sola. Tocca a me far tutto. Tutto cade sulle mie spalle. Ah che lavoro!"
Finalmente dalli e dalli, la carrozza giunse al termine della salita, dove ricominciava la via piana. I viaggiatori ripresero il loro posto; il cocchiere fece schioccare la frusta; i cavalli si rimisero al trotto. Sul tetto del carrozzone la mosca trionfava.
"Li ho condotti, eh, fin quassù! Se non c’ero io!" - si lagnava.
"Nemmeno grazie mi dicono. Dopo tutto ciò che ho fatto."»


























LA RASSEGNA DELLA STAMPA DI VENERDI 25 MAGGIO
Affaritaliani 25.5.18
Giorgio Galli: Savona l'indesiderato come Varoufakis e Riccardo Lombardi
Governo M5S-Lega, l'intervista al politologo Giorgio Galli
di Carlo Patrignani

qui

















Conte: “Mi propongo come avvocato difensore del popolo italiano”.
Punterà sull’infermità mentale.
www.spinoza.it
Comprare una villa da 600 mila euro è una cosa di destra?
Il Fatto 25.5.18
Referendum per sapere se Podemos può avere la villa
Iglesias e compagna nella bufera per la casa da 600.000 euro con piscina
“Imborghesiti”. È l’accusa contro il segretario. Che ha chiesto al partito di pronunciarsi – Ansa
di Elena Marisol Brandolini

qui

Il Post 22.5.18
Comprare una villa da 600 mila euro è una cosa di destra?
Se lo sta chiedendo il partito spagnolo di sinistra Podemos, che ha organizzato un referendum per valutare l'acquisto di una grande villa da parte del segretario Pablo Iglesias e della sua compagna
Fino a domenica alle 14 quasi mezzo milione di iscritti al partito politico spagnolo Podemos potranno votare in un referendum interno per decidere la sorte politica del segretario Pablo Iglesias e della portavoce del gruppo in Parlamento, Irene Montero

qui

















Corriere 25.5.18
Lo zio frate: quelle messe con Giuseppe per salutare Padre Pio
di Candida Morvillo

qui








il manifesto 25.10.18
Storico referendum sull’aborto, Irlanda oggi al voto
Ottavo emendamento. Il primo ministro Leo Varadkar, del partito conservatore Fine Gael, ha ribadito il suo supporto per il Sì facendo leva sulla «compassione», lo slogan per convincere i moderati
Campagna per il Sì al referendum del primo ministro Leo Varadkar
di Vincenzo Maccarrone

qui



il manifesto 25.10.18
Irlanda, la ferocia dell’ottavo emendamento sulle donne migranti

qui

Repubblica 25.5.18
Leo Varadkar Oggi il referendum
La sfida d’Irlanda sulla legge anti aborto più dura della Ue
“Libertà e salute” contro “licenza di uccidere”. In testa i sì all’abrogazione
intervista di Enrico Franceschini

qui




La Stampa 25.5.18
In Italia ogni due giorni sparisce un bambino “L’emergenza degli invisibili è sempre più grave”
Il dossier di Telefono Azzurro per la Giornata internazionale dei bimbi scomparsi: 4 su 5 non vengono trovati. La situazione peggiore riguarda i minori stranieri non accompagnati
Secondo una stima recente almeno 8 milioni di bambini scompaiono ogni anno nel mondo: è l’equivalente di 22 mila al giorno
di Filippo Femia

qui

Il Fatto 25.5.18
Conte, il designato è un “sopravvissuto”
di Salvatore Settis

qui









Repubblica 25.5.18
L’avvocato del popolo e i clienti preferiti
di Marco Ruffolo

qui

Il Fatto 25.5.18
A Massonopoli le logge hanno più iscritti del Pd
Massoneria, mattone e medici, tutto il potere era loro Ora il mercato immobiliare in difficoltà modifica gli equilibri
di G. Me.

qui






Il Fatto 25.10.18
Istruzione, oltre 160 milioni di tagli a scuole e formazione
Spending review - La riduzione di spesa programmata per i prossimi tre anni colpisce insegnamento e istituti. Invariato il bonus docenti
Istruzione, oltre 160 milioni di tagli a scuole e formazione
di Virginia Della Sala
qui
il manifesto 25.10.18
Licenziato perché sostituito da una macchina
Nel Milanese. L'operaio, un marocchino di 61 anni, ha ricevuto la lettera motivata dal fatto che l'azienda ha comprato un macchinario che espleta la sua mansione

qui

Repubblica 25.5.18
Dopo trent’anni in fabbrica
L’operaio licenziato da una macchina “Fa lo stesso lavoro”
di Franco Vanni

qui

il manifesto 25.10.18
Casa delle donne, la risposta alla consigliera Guerrini

qui









Il Fatto 25.5.18
Emergenza aggressioni negli ospedali. I medici si ribellano: “1.200 casi l’anno”
di Daniele Erler

qui

il manifesto 25.10.18
Nuova colata di cemento israeliano sulla Cisgiordania occupata
Territori palestinesi . Il Consiglio israeliano per la ‎pianificazione si riunirà per approvare piani per la ‎costruzione delle prime 2.500 case e per dare il via in un secondo tempo a progetti ‎per altre 1.400 abitazioni in 30 colonie. Trump potrebbe riconoscere il Golan siriano come parte di Israele
di Michele Giorgio

qui




La Stampa 25.5.18
Cisgiordania, sarà demolita la celebre “Scuola di gomme” dei beduini
Gli abitanti del villaggio trasferiti ad Abu Dis, tensioni fra Israele e Ue
di Giordano Stabile

qui

La Stampa 25.5.18
Media Usa: Harvey Weinstein verso l’arresto per stupro
di Paolo Mastrolilli

qui e qui















La Stampa 25.5.18
Storia e memoria
Non basta dire “io c’ero” per ricostruire che cosa è stato il ’68
di Giovanni De Luna

qui






Corriere 25.5.18
La collana In edicola con il «Corriere» da mercoledì 30 maggio una serie con i titoli del romanziere, in una sequenza scelta dall’autore
C’è l’America nella sua «Pastorale». Poi altri 27 titoli
di Ida Bozzi

qui








Repubblica 25.5.18
Donne sospese tra due mondi
Islam a testa bassa
La vita delle ragazze musulmane, cresciute in Italia ma costrette a fronteggiare le loro famiglie, pronte alla violenza per imporre la tradizione: dai vestiti fino ai matrimoni combinati.
Una sfida che può avere un prezzo altissimo. Che però molte riescono a vincere. Ecco le loro storie
di Francesca Caferri

qui

La Stampa 25.5.18
Cannabis light, il ministero dell’Agricoltura regola il mercato delle infiorescenze
Era in vendita in smart shop e tabaccherie, ma senza una legge che ne regolasse la destinazione d’uso
di Nadia Ferrigo

qui

La Stampa 28.10.17
La strana corsa all’oro verde. La canapa cresce ovunque eppure mancano scorte per le terapie
L’Italia è piena di campi, ma solo lo Stato può produrre cannabis. Il fabbisogno nazionale per uso medico sono 500 chili (e l’Olanda limita l’export)
di Nadia Ferrigo

qui e leggi anche qui 




















La Stampa 28.10.17
Saranno le pecore a tosare l’erba nei parchi della capitale
di Nicola Lillo

qui







Il Fatto 25.5.18
Zerocalcare riesce a ritrovare se stesso per diventare adulto tra le “macerie prime”
di Stefano Feltri

qui

Corriere 25.5.18
Evento a Cesena
Dibattiti e musica con Rai Radio3 Da oggi la Festa

Quasi ventiquattro ore di trasmissioni in diretta tra eventi e dibattiti che si tengono in sedi prestigiose, il Teatro Bonci e il Teatro Verdi. Da oggi a Cesena, fino a domenica 27 maggio, si tiene la Festa di Rai Radio3. Il tema è: tirannia e libertà. E alcune parole-guida percorrono tutte le messe in onda. Il primo piano è quello geopolitico, ma ci sono anche spettacoli musicali e teatrali, incontri con autrici e autori, uno spazio per la scienza. Tra gli ospiti: Stefano Bollani, Massimo Cacciari, Paola Cortellesi, Franco Farinelli, Francesco Guccini, Loriano Macchiavelli, Sergio Romano, Alessandra Sarchi.

Corriere 25.5.18
Claudio Bisio psicanalista cinico e depresso
di Maria Volpe

Anche gli psicanalisti possono cadere in depressione? Lo sa bene Marcello (Claudio Bisio, foto), psicanalista cialtrone e cinico, che un giorno decide di chiudersi in casa e mollare tutto. La scelta non viene accolta bene dalla sua segretaria Silvia (Anna Foglietta) che decide di radunare i suoi pazienti per cercare di farlo uscire dalla crisi. Ad aiutarlo c’è anche uno spacciatore (Marco Giallini) affetto da attacchi di panico, e molti altri tipi strani.
Confusi e felici Rai3, ore 21.15 

ALCUNI SETTIMANALI

internazionale 18.5.18
Parole
Domenico Starnone
Esercizio permanente
qui

internazionale 18.5.18
Guerra ai giornalisti in Messico
La Jornada, Messico
qui

internazionale 18.5.18
La festa e il massacro
La cerimonia di apertura dell’ambasciata statunitense a Gerusalemme dimostra che gli Stati Uniti e Israele hanno perso il contatto con la realtà
Di David Hearst, Middle East Eye, Regno Unito
qui

internazionale 18.5.18
Canada
Una vita senza figli
The Walrus, Canada
qui

internazionale 18.5.18
Cile
Occupazioni femministe
qui

Da dove vengono le ripetute violenze sulle donne?
internazionale 18.5.18
India
Bambine trascurate
qui

internazionale 18.5.18
Polonia
Democratici in piazza
qui

internazionale 18.5.18
Tutto il potere ai leader
Lega e cinquestelle incarnano un nuovo modo di far politica, in cui l’ambizione individuale prevale sugli interessi collettivi, scrive David Broder
Di David Broder per Internazionale
qui

internazionale 18.5.18
L’opinione
Se l’Italia contagia l’Europa
Di Jacques Hubert-Rodier, Les Echos, Francia
qui

internazionale 18.5.18
Non fiction
Giuliano Milani
Il cespuglio genealogico
Telmo Pievani
Homo sapiens e altre catastrofi
Meltemi, 352 pagine, 22 euro
qui

internazionale 18.5.18
Stati Uniti
Trump vuole salvare i cinesi
qui

internazionale 18.5.18
Norvegia
I papà discriminati
qui

l’espresso 20.5.18
Cultura Verso la Biennale
Benvenuti nel pianeta Freespace
A Venezia l’architettura stringe un patto con le città. E lancia una sfida: abbattere i muri, rilanciare gli spazi liberi
di Luca Molinari
qui

l’espresso 20.5.18
Cultura
Sessantotto in diretta
di Guido Crainz
Il brano qui riportato introduce l’opera “Il Sessantotto” a cura di Wlodek Goldkorn e Gigi Riva, da un progetto editoriale di Bruno Manfellotto
qui

‘C’è un rapporto tra pensiero ed energia’. Davvero? E da dove l’ha preso, questo? Forse da Massimo Fagioli?
l’espresso 20.5.18
Eugenio Scalfari
Il vetro soffiato
In ascolto del pensiero
Il mistero di ciò che accade nella nostra mente. Dove nasce, quale energia lo produce e come cambia con il tempo
qui
VENERDI 25 MAGGIO A LATINA


MERCOLEDI 23 MAGGIO A FIRENZE



change.org
IO STO CON MICAELA QUINTAVALLE. NO ALLE MANOVRE DEL SILENZIO DI ATAC
Micaela, autista, è stata sospesa a tempo indeterminato dopo aver rivelato l'ennesima verità sugli autobus di Roma...
Voi con chi state?  Io sto con Micaela!!!
Chiediamo ad Atac di reinserirla in servizio!
qui



MERCOLEDI 23 MAGGIO ALLE 14 SIT IN A ROMA IN PIAZZA DEL CAMPIDOGLIO.